Come si crea una newsletter?

come si crea una newsletter?

Come si crea una newsletter?

Uno dei modi più efficaci di entrare in contatto con i propri visitatori e trasformarli in clienti è tramite la creazione di una newsletter, ovvero costruire una strategia di email marketing con lo scopo di curare la relazione con il proprio pubblico. Ma come si crea una newsletter? Quali sono i principi chiave da seguire per ottenere il massimo dalle tue mail?

Ovviamente i tuoi messaggi dovranno essere coinvolgenti e comunicare il contenuto tramite un design accattivante. In questo articolo abbiamo raccolto 5 consigli per creare una newsletter di successo e migliorare la propria comunicazione verso i clienti.

5 consigli per creare una newsletter di successo?

  1. Un oggetto accattivante: una mail di lavoro viene aperta in media il 20% delle volte. Questo vuol dire che tu hai una possibilità su 5 di raggiungere il tuo cliente grazie all’oggetto della tua mail. Ma come costruire un oggetto di qualità? In primo luogo è necessario NON finire nella cartella spam del ricevente, andando quindi a evitare parole come “gratis” “soldi facili” o termini iperbolici. In secondo luogo si dovrà portare il cliente ad aprire la mail. Per fare ciò bisogna mostrare fin da subito l’opportunità che si apre a lui ed il motivo per cui non può assolutamente rinunciare ad essa. Per scoprire nel dettaglio come trovare un oggetto perfetto, leggi il nostro articolo dedicato.
  2.  Personalizzazione: ovviamente se si effettua una campagna di email marketing su larga scala risulta complicato personalizzare le mail per il pubblico, ma non impossibile. Conoscere il mittente, la sua attività e i suoi interessi è fondamentale per creare il rapporto su cui basare la propria offerta commerciale. Nel nostro articolo dedicato trovi tutti i modi per personalizzare un email a seconda di chi la leggerà.
  3. Cattura l’attenzione: scontato? Forse, ma, così come abbiamo visto con la scelta dell’oggetto, una mail riceverà lettura solo se al suo interno saranno presenti opportunità e sorprese per il ricevente. Tutto ciò deve essere mostrato nelle prime righe, tant’è che in media un lettore non supera i primi 8 secondi di attenzione ad una mail. In quel piccolo lasso di tempo dovrai catturare chiunque sia dall’altro lato dello schermo, ma come fare? Scoprilo nel nostro articolo dedicato alla scrittura d’impatto!
  4. Trasparenza: inutile pensare di essere più furbi del vostro lettore, perchè la tua sarà solamente la ventesima mail che riceve in giornata. Se la vostra attività si occupa di fornire prodotti o servizi B2B, allora state certi che un titolare d’azienda abbia imparato a riconoscere una banale mail pubblicitaria. Per questo motivo siate sinceri, dichiarate subito perchè vi siete messi in contatto con loro ed allo stesso modo mostrate interesse nella loro attività, dimostrando di conoscere il business in cui opera. 
  5. Credenziali: bene, siete riusciti a far aprire la mail con un oggetto di qualità e avete catturato l’attenzione del cliente con la vostra proposta, e ora? Perchè il lettore dovrebbe affidarsi a voi? In questo caso svolgono un ruolo fondamentale le credenziali che potete fornire, quali clienti soddisfatti, anni di servizio nel settore, attestati e certificati.

Non restare indietro e raggiungi migliaia di potenziali clienti

Non possiedi ancora un sito web o vorresti effettuare un restyling del tuo vecchio sito ormai obsoleto e poco performante? Noi di Teseo Web Design siamo a tua completa disposizione! Visita il nostro sito web e contattaci subito per ottenere un preventivo gratuito!